INELTA – Sensori di forza ad anello con ingresso galvanicamente isolato

INELTA – Sensori di forza ad anello con ingresso galvanicamente isolato

Inelta Sensorsysteme ha aggiunto una nuova variante fra la sua gamma di sensori di forza ad anello. Si tratta del sensore RKT60 che funge da rondella di misurazione e viene utilizzato per rilevare le forze che agiscono assialmente su viti, alberi o assi.

Cosa deve monitorare il nuovo sensore?
Il nuovo sensore viene utilizzato, ad esempio, per determinare o monitorare le forze di precarico sui collegamenti a vite; sono disponibili per quattro carichi nominali di 5, 10, 15 e 20 kN.

La serie è caratterizzata da un corpo deformabile compatto in acciaio inossidabile, un’altezza complessiva ridotta e una protezione meccanica da sovraccarico. I sensori di forza ad anello sono disponibili con o senza elettronica e, se necessario, possono essere adattati alle esigenze specifiche del cliente.
L’offerta è completata da moduli display digitali altamente compatti con display OLED per sensori di forza estensimetrici con o senza amplificatore di misura integrato.

Scheda tecnica: INELTA-170210-sensore-di-forza-RKT60

Articoli correlati

PATLITE – nuova lampada di avvertimento!

La nuova serie LPT è altamente visibile grazie a 4 effetti luminosi differenti: flash, triplo flash, continuo o lampeggiante. Ecco le caratteristiche principali: LED a lunga durata da 100.000 ore per un funzionamento esente da manutenzione Visibile da grandi distanze, …

PATLITE – nuova lampada di avvertimento! Leggi tutto »

SM.PROX – sensore capacitivo in teflon

Il nuovo sensore capacitivo con custodia e dadi in PTFE, certificati per il contatto con alimenti, ha una distanza di rilevamento da 0,5 a 10 mm e un trimmer per la regolazione precisa della sensibilità. L’alta resistenza del teflon ai …

SM.PROX – sensore capacitivo in teflon Leggi tutto »

Scansione di 31m2 per il rilevamento presenza

I sensori LIDAR della serie LSE2 scansionano un'area di 31 m2 per rilevare con precisione la presenza di oggetti. Gli utenti possono configurare e gestire gli scanner con dispositivi mobili utilizzando l'applicazione atLIDAR dedicata, eliminando così la necessità di controlli remoti …

Scansione di 31m2 per il rilevamento presenza Leggi tutto »

HOHNER – encoder incrementale magnetico MRH

La nuova soluzione per il controllo della velocità della retroazione dei motori elettrici è l’encoder incrementale magnetico che rileva senza contatto. MRH è supercompatto e molto robusto per resistere agli ambienti gravosi con presenza di vibrazioni, umidità e polvere. Le …

HOHNER – encoder incrementale magnetico MRH Leggi tutto »